sport e spettacolo

Festival di Sanremo

Idea geniale e creativa per rallegrare gli italiani

     Sanremo è un festival musicale, nato nel 1951, che si svolgeva inizialmente nel Casinò di Sanremo e trasmesso via radio con meno di 10 concorrenti e il conduttore Nunzio Filogamo. Ad oggi (2022) si conta l'inaugurazione della 72° edizione, presentata da Amadeus e vinta da Mahmood e Blanco, alcuni tra i numerosi ed amatissimi partecipanti. Coloro che "diedero vita" alla gara canora furono Angelo Nicola Amato, ovvero l'allora direttore del casinò, e Angelo Nizza, un assiduo frequentatore e conduttore radiofonico, con lo scopo di incrementare l'economia locale ideando la manifestazione. Nel 1976 il festival fu spostato nel Teatro Ariston, a causa di alcuni lavori di ristrutturazione. Nel 1958, Domenico Modugno e Francesco Migliacci presentano la canzone "Nel blu dipinto di blu" vincendo l'edizione, nonostante il suo repertorio fosse "fuori dagli schemi" e portando all'affermazione la carriera dei primi "cantautori". Il festival ha conseguito alla sua esplosione musicale negli anni Sessanta, mentre nel '70 cominciano gli anni bui, dovuti al trasloco e al fatto che non venisse più trasmesso dalla televisione. Ad oggi, il festival di Sanremo intrattiene circa i 2/3 degli italiani che seguono la televisione con le sue edizioni annuali.

Nell'edizione del 2022 si riconoscono le posizioni dei cantanti in gara più amati in una classifica, mentre prima erano suddivisi in esordiente e cantanti famosi:

1.Mahmood e Blanco- 2. Gianni Morandi- 3. Elisa- 4. Irama- 5. Sangiovanni- Emma- 6. La rappresentante di Lista- 7. Massimo Ranieri- 8. Fabrizio Moro- 9. Michele Bravi- 10. Achille Lauro.

Essendo uno dei festival più amati e seguito dagli italiani, esprimeremo anche il nostro giudizio: personalmente, non abbiamo seguito intensamente il programma, a causa della stanchezza dovuta allo studio, nonostante sia incredibilmente conosciuto in tutt'Italia; abbiamo però sentito notizie riguardo quest'ultimo, specialmente degli ambiti vincitori, che ci hanno detto essere davvero bravi, e abbiamo ascoltato alcune delle canzoni in gara. Quella che ci è piaciuta di più è "Chimica" di "Ditonellapiaga con Rettore", dal solito contenuto riguardo l'amore, paragonato per l'appunto ad un fenomeno chimico. Troviamo inoltre che quella di ideare una manifestazione canora, in grado di ravvivare la popolazione e la situazione economica del territorio italiano, sia davvero un'idea geniale e creativa, che sia in grado di permettere alle persone di esprimere i propri sentimenti e di esporre le proprie "composizioni giovanili" e non, per rappresentare il paese. Apprezziamo anche l'idea di utilizzare come conduttori e conduttrici del programma, personaggi tra alcuni dei più divertenti e solari, in grado di renderlo anche divertente.

Calcio. Secondigliano e Scampia in Serie A


Il primo calciato dell'area di Secondigliano-Scampia, forse addirittura il primo napoletano, arrivato a giocare nella Serie A Nazionale è stato il centravanti Cosimo Nocera, ancora oggi il calciatore che ha segnato più gol nella storia del Foggia. Nocera fu convocato e giocò nella partita di Lega internazionale tra l'Italia e il Galles (unica sua presenza in Nazionale) finita 4-1 per gli azzurri con l'ultima rete messa a segno proprio dal centravanti secondiglianese. 

      Oggi che il gioco del calcio è cambiato e da noi ci sono un maggior numero di scuole e preparatori, sono aumentate le presenze dei nostro atleti nelle squadre che giocano nelle due serie profesionistiche.

I primi a calcare i grandi templi del calcio sono stati Salvatore Bocchetti, che ha avuto una grande opportunità anche all'estero; Danilo D'Ambrosio; Daniele Verde; Giuseppe Pezzella e Gaetano Letizia.

Attalmente si sta facendo apprezzare Armando Izzo, un difensore centrale di piede destro.

Nella sua carriera è stato prevalentemente impiegato in una difesa a 3, ruolo che gli consente di sfruttare il suo dinamismo proponendosi giocate degli avversari, spicca per grinta e spirito di sacrificio. Può essere schierato anche come terzino destro. Lui rimase orfano di padre all'età di 10 anni e iniziò a giocare a calcio all'età di 13 anni nell'ARCI Scampia,per poi passare al Napoli,con cui vince anche un Campionato Berretti. Dopo la morte del padre aveva pensato di abbandonare il calcio,cosa che non è avvenuta grazie al suo procuratore. Nella stagione 2011-2012 passa in prestito alla Triestina,squadra di Lega Pro Prima Divisione,con cui gioca 13 partite e segna il suo primo goal in carriera al livello professionistico.

E' di Scampia la più bella d'Italia

Un'altra napoletana vince  il titolo di Miss Italia - La quinta partenopea

uinta
Zeudi di Palma, bella 21enne di Scampia è stata eletta Miss Italia 2022. E' la quinta napoletana, in ordine di tempo, ad aggiudicarsi l'ambito premio di "Reginetta di bellezza" nei 75 anni in cui si è tenuto il concorso.

La prima fu, nel lontano 1950 Anna Maria Bugliari che in finale sgominò personaggi che avrebbero rappresentato pietre miliari della cinematografia nazioanel: Sophia Loren e Giovanna Ralli. Nel 1959 è il turno di Marisa Jossa che 27 anni dopo vedrà primeggiare la figlia Roberta Capua. Passeranno altri 15 anni per vedere l'affermazione di un'altra partenopea, Daniela Ferrolla e 21 per la vittoria di Zeudi.

Volendo  esprimere la nostra opinione, il titolo di cui è stata insignita la ragazza napoletana non dovrebbe completamente rappresentare la bellezza in genere, in quanto la bellezza non è considerabile né oggettiva né soggettiva, ma può essere un semplice riconoscimento estetico.

Riteniamo, invece, che le capacità e le caratteristiche della donna siano innumerevoli e inestimabili e che essa non vada considerata solo  per la bellezza, ma sono considerabili unici anche i tratti non compresi nel campo estetico, come: l'intelligenza, l'altruismo, la bontà, la furbizia, l'astuzia e la propria magnificenza interiore.

Ovviamente, va tenuto in buon conto il lato estetico, ma e seppure  la bellezza, l'eleganza e l'atteggiamento proposto siano pur sempre fondamentali,  non sono così importanti come quelli del bagaglio culturale, appartenente al campo intellettivo, che pone le basi per confrontarsi con  ogni tipo di situazione.

Crea il tuo sito web gratis!